4 Giugno, 2024

Scadenza imposte 31 luglio 2024

L’articolo 37 del Decreto Legislativo n. 13/2024 ha disposto il differimento del termine dei versamenti previsti per il 30 giugno 2024, risultanti dalle dichiarazioni dei redditi e da quelle in materia di imposta regionale sulle attività produttive, al 31 luglio 2024 senza maggiorazione.

Il differimento si applica:

  • a titolari di partita IVA che esercitano attività economiche per le quali sono stati approvati gli ISA e che dichiarano ricavi o compensi non superiori ai limiti stabiliti per ciascun indice;
  • quelli che applicano il regime forfetario di cui all’ articolo 1, commi da 54 a 86, della legge n. 190 del 2014;
  • ai soggetti che partecipano a società, associazioni e imprese ai sensi degli articoli 5 , 115 e 116 del testo unico delle imposte sui redditi, di cui al decreto del Presidente della Repubblica n. 917 del 1986.

Sembra prossima la conferma della possibilità di versare le imposte entro il 30 agosto 2024 con la maggiorazione dello 0,4%.

Lo Studio rimane a disposizione per fornire ulteriori chiarimenti.